EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

“Io mi spendo, e tu?” – Coop Adriatica a fianco dei Centri Anti Violenza

Coop Adriatica partecipa alla giornata internazionale del 25 novembre devolvendo l’1% delle vendite di prodotti a marchio Coop ai centri antiviolenza del proprio territorio.

798x254_25novembre

Tormentate, molestate, oppresse. Sono donne nell’oltre il 70% dei casi le vittime dei reati cosiddetti di stalking o di molestie sessuali. Dall’ultima indagine Istat emerge che 6 milioni 788 mila donne, il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70, hanno subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, all’incirca una donna su tre.

Coop Adriatica, come lo scorso anno, dice no a quella che è diventata una vera e propria piaga sociale, e lo fa il 25 novembre, data istituita nel 1999 dall’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite per celebrare la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. Insieme alle altre Cooperative che dal 1 gennaio 2016 entreranno a far parte della neonata Coop Alleanza 3.0, vale a dire Coop Consumatori Nordest, Coop Estense e Coop Sicilia,  parteciperà infatti offrendo un sostegno concreto: l’1% delle vendite dei prodotti a marchio Coop effettuate in questa giornata verrà destinato a centri antiviolenza sul territorio a sostegno delle donne, come l’Associazione On the Road onlus – che gestisce tre centri provinciali antiviolenza nei territori di Fermo, Ascoli Piceno e Teramo.

Testimonial d’eccellenza della giornata sarà Nadia Toffa, la giovane giornalista delle Iene da sempre impegnata in servizi che documentano la discriminazione sulle donne. Questa iniziativa vuole suscitare una riflessione e sensibilizzare la società civile su un fenomeno che sembra essere purtroppo dilagante: spesso la violenza e i maltrattamenti peraltro esplodono nell’ambito delle relazioni affettive e tra le pareti domestiche, proprio dove dovrebbe essere maggiormente garantita la loro incolumità.
La data del 25 novembre ricorda la vicenda delle tre sorelle Mirabal, divenute simbolo di un dramma di portata mondiale, che si consuma senza distinzione di età, ceto sociale e paese di origine: nel 1960 furono torturate, massacrate e uccise perché secondo l’ autorità del loro Paese, la Repubblica Dominicana,  avevano la “colpa” di pensarla a modo loro, di aver combattuto per difendere i loro diritti e i loro ideali.

L’Associazione On the Road onlus è lieta di invitarvi alla Conferenza Nazionale “On Violence On Women. Per una nuova civilizzazione delle relazioni tra donne e uomini” che si terrà sabato 28 novembre 2015 presso il Palazzo dei Priori (Sala dei Ritratti) a Fermo, dalle ore 8:30 alle 18:00.

PER SAPERNE DI PIU’: http://www.ontheroadonlus.it/2015/conferenza-violenza-donne-fermo-2015/ 

 

Tags: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *